Da un'idea di   Dina Mazzucato Schiller e Lucy Lady Ville

Racy Ros - Shapire Passion


Manuela Cuadra, 31 anni, nata a Barcellona, Spagna. 

Nel 2011, quando studiavo a Roma per finire i miei studi di Archeologia, ho conosciuto chi poco dopo sarebbe diventato il mio attuale compagno. E' stato così che nello stesso anno mi sono trasferita a Ferrara e ho iniziato la mia nuova vita. L'anno dopo una ragazza mi parlò dei corsi di burlesque che in quel momento faceva in città una famosa Crew italiana. Appena arrivata in una città sconosciuta e dove non avevo amicizie ho pensato che, viste le caratteristiche di questa disciplina, avrei trovato altre ragazze estroverse e creative, sicuramente vicine al mio modo di fare e di vedere la vita. Dopo un anno di lezioni con una bravissima insegnante è nata la The Flab Whiskers Crew e dentro a questa Racy Ros. Finito questo primo percorso e senza più insegnanti in città ci siamo date da fare per imparare partecipando a diversi workshops di grandissime artiste quali Cleo Viper, Milena Bisacco, Medianoche o Bella Blue, e a lezioni private per perfezionare tecnica e coreografia.

Il burlesque principalmente mi ha regalato amicizie in un momento di cambiamento totale in cui ho lasciato tutto alle spalle. Mi ha permesso di appagare immaginazione e creatività e di trovare un mondo fin'ora sconosciuto. Ho sempre amato le dive spagnole, come Sara Montiel, ma non sapevo che ancora oggi si potesse diventare una diva di altri tempi. E con il bagaglio culturale della mia terra sotto il braccio e tanta curiosità mi sono immersa in un mondo colorato e pieno di fantasia. 

Realmente le prime vere emozioni su un palco sono arrivate solo recentemente. Dopo qualche anno di allenamento, conoscenza e sviluppo del mio proprio mood ho pensato che avevo raggiunto quello che mi contraddistingueva e mi sono lanciata alla sfida dei festival. 

Andare negli Stati Uniti e trasformare in realtà il famoso "sogno americano" è un'opportunità che non mi sarei mai aspettata. L'ho sempre creduto molto lontano e per questo ho voluto creare qualcosa nel mio piccolo entourage. Uno degli obiettivi che mi hanno spinto a salire su un palco è stato quello di educare al corpo, prima le altre donne e poi gli uomini. Educare nel rispetto per il corpo altrui e nelle decisioni che ognuno prende, dal farsi un piercing o un tattoo a ballare su un palco in lingerie vintage. 

Racy ha tanta voglia di crescere, di creare e vivere. Credo i suoi punti forti siano la sua onestà con se stessa, la costanza e la sicurezza. Ogni cosa che si fa deve farsi al 100% e non rimanere nella superficialità delle cose, solo così si raggiunge la soddisfazione aspettata.


 Ph. Carlo Schiller - Top Team

Vai all'inizio della pagina