Da un'idea di Dina Mazzucato Schiller e Lucy Lady Ville

RETTANGOLARE.jpg


Il suo altr'ego prende vita 10 anni fa, dove tutte le sue passioni per musica, ballo, recitazione, trucco e parrucco si scontrano in un turbine di stoffe e glitter.

La scelta del nome racchiude quello che avrebbe assegnato alla sua primogenita e il cognome vuole collegarsi a qualcosa di creato in laboratorio, dall'estetica femminile e giunonica che porta l'Occhio a confondere la mente sul suo gender.

I 10 anni di carriera su tutta Italia e all'estero, unita alla continua voglia di crescita, l'hanno letteralmente catapultata dentro uno dei contest televisivi più famosi al mondo per la community LGBTQI+ dal nome DRAG RACE ITALIA uscendone come prima vincitrice.
Lei è ELECKTRA BIONIC

Vai all'inizio della pagina